Il Bichòn frisé:un cane prezioso
I bichòn sono tra i più antichi cani da compagnia.Sono i cani dell'élite europea del XII secolo.Diversi paesi,l'Italia, il Belgio e la Spagna, possono rivendicare a diverso titolo la paternità di una o più varietà del Bichon frisé. Registrato come francese nel 1933,é diventato franco belga nel 1960, ma la sua prima denominazione "di Tenerife" non é completamente frutto della fantasia.Potrebbe nascondere un'origine veramente spagnola, da ricollegarsi direttamente al tipo "barbet".Il bichon che la nomenclatura ufficiale classifica come "frisé", é al tempo stesso belga,francese e spagnolo.Proprio in Francia venne riconosciuto per la prima volta nel 1933.Le razze da compagnia allora erano definite in modo spregiativo come "razze da manicotto".Ancora oggi i cani appartenenti alle razze da compagnia non vengono presi sul serio e la loro crescente importanza viene sottovalutata.Certamente si registravano ai Libri di origine di inizio secolo già alcune iscrizioni di Barboni,Carlini,Papillon e volpini di Pomerania,nonché la presenza di un maltese.Il bichon a pelo riccio (questo é il significato di "frisé") diventò franco-belga nel 1960,quando la Federazione cinologica Internazionale si preoccupò di attribuire una nazionalità ad alcune razze.

 

Interrogata in merito la Società Cinofila Spagnola,rispose che in nessun modo il Bichòn di Tenerife poteva,a dispetto del suo nome,essere qualificato come spagnolo e che del resto era quasi sconosciuto in Spagna.Un giudice Belga specialista in piccole razze,Denise Nizet, sostenne invece che questo cane era, a quel tempo,allevato principalmente in Belgio,dove del resto era presente da diversi secoli.Secondo il suo parere, poteva esservi stato introdotto nel XVI secolo,quando gli spagnoli occuparono quel paese.Così nel 1960,il Bichon di Tenerife divenne " a pelo riccio" e di origine franco-belga.Il termine "bichòn" é francese e non trova riscontro in altre lingue.

Qualunque siano le sue vere origini,il Bichòn Frisé,sovente non é stato apprezzato nel suo vero valore.Negli anni '60,tuttavia,era abbastanza diffuso nelle città francesi,addirittura quanto il Barbone.Oggi,però,la sua popolarità,sembra appannata da altre razze di origini più esotiche o più prestigiose.Ci vuole altro che una generazione perché un cane possa dotarsi di una nuova immagine!La "salvezza" potrebbe venire dai paesi anglosassoni, che l'hanno scoperto in ritardo.Negli Stati Uniti é stato riconosciuto solo nel 1972.Dopo una bella ascesa, figura oggi onorevolmente,tra i top della classifica americana.In Gran Bretagna, il suo successore é più affermato ed é riuscito a issarsi tra le venti razze preferite.

Il Bichòn Frisé, é innanzitutto un cane dalla pelliccia molto naturale e la sua caratteristica silhouette non é mai il risultato di una toelettatura.Certamente,a nessuno verrebbe mai in mente di tosarlo alla leonina, ma poiché c'é la tendenza a presentare i cani in maniera sempre più impeccabile, si può essere tentati di perfezionare le sue linee con un tocco di forbici.Il suo pelo viene denominato "a cavatappi" a larghe spire;questo significa che non é paragonabile al pelo attorcigliato del Barbone.Il pelo é più abbondante che lungo,in quanto in realtà non raggiunge una decina di centimetri.Nel Bichon non sono tollerate macchie del pelo.Gli occhi sono contornati da palpebre nere e le labbra, sottili sono anch'esse nere.Il tartufo deve essere nero senza eccezioni.Il suo corpo é più lungo di quello del barbone, e soprattutto per via di una gabbia toracica più profonda.Le sue zampe sono un po' più corte ma perfettamente in appiombo.La coda del Bichòn frisé é incurvata sul dorso, ma non arrotolata o appiattita.

 

Il Carattere

Il bichòn frisé non é come si dice, un cane "di testa". Con questa espressione s'intende che il tipo della razza non é dato dalla particolarità della testa e dalle proporzioni.Il cranio ad esempio é più lungo del muso; nel barbone avviene esattamente il contrario.E che occhi!Molto scuri e brillanti, lucenti di malizia e intelligenza.Gli occhi del bichòn frisé, sono i più belli tra quelli di tutte le razze di cani.Il suo aspetto colpisce molto, ma convince ancor di più il suo splendido carattere.Il bichòn frisé é un cane molto tonico, che assolve alla perfezione il suo ruolo di compagno.Con lui non ci si sente mai soli!In compenso ha un carattere molto sensibile che ha veramente bisognosi sentire l'affetto di chi gli sta intorno.Detesta sentirsi trascurato, oltre ad avere orrore della solitudine come tutti i cani.Adora essere al centro dell'attenzione.Capace di scatenarsi per divertire i suoi compagni, é un vero furfante, aiutato da una intelligenza acuta che gli permette di comprendere al volo le situazioni.Malgrado la sua attitudine a imparare qualsiasi cosa,molti suoi padroni non lo trovano così malleabile.